Informazioni Utili

Informazioni Utili e Documenti Necessari

 

Volo aereo –  Molta attenzione alle regole dei bagagli (possibili controlli rigidi), pena sanzione di 50/60€: è ammesso un solo bagaglio a mano (quindi niente borsette, ecc…; tutto nel trolley). Attenersi alle consuete regole per i liquidi in aero.

Cosa portare – Scegliete dei bagagli facili da trasportare: una valigia da imbarcare o uno zainetto capiente come bagaglio a mano saranno sufficienti per un tour di 4 giorni. Consigliamo scarpe comode, ciabatte da doccia, k-way, felpa in pile per la sera, pantaloni lunghi, camice a maniche lunghe per la primavera e vestiario più leggero per le date estive. Macchina fotografica/videocamera con batterie e SDHC card di ricambio, fotocopia passaporto, un marsupio portadocumenti, gli occhiali da sole e la protezione solare.

Documenti d’identità personale – Sufficiente la carta di identità (verificare che non ci siano gravi abrasioni o rotture).
Da sito Polizia:
Dai 14 anni si può viaggiare senza accompagnatori sia in ambito UE che fuori UE.>>

Si suggerisce di portare Tessera sanitaria e Patente di guida, per eventuali utilità.

Clima – Generalmente come il nostro, tenendo conto che Anina è situata a 600m. slm

Informazioni generali
La Romania ha un’ora in più, rispetto all’Italia.
La moneta è il Leu/Ron (cambio attuale con Euro).
La popolazione è di poco più di 20 milioni ma molti sono all’estero (almeno in modo saltuario). Ha una superficie di 238.391 km² (l’Italia è di 301.338 km²). Forma di governo: repubblica semipresidenziale; capitale Bucarest.
Dal 2004 la Romania fa parte dei Paesi della NATO e, dal 2007 dell’Unione europea.

Elettricità – Tensione: V e Frequenza Hz, si utilizzano prese tedesche (modello Schuko).

Telefoni e internet – Per chiamare in Romania digitare il prefisso telefonico 0040 (+40) prima del numero desiderato.
La rete cellulare è coperta dai gestori VODAFONE-ORANGE-DIGIMOBIL-TELEKOM.
Tranne in alcune zone i cellulari funzionano.. La Romania adotta le regole UE sul roaming non oneroso in vigore da luglio 2017.
La rete wi-fi non è diffusa nel territorio di Anina e Oravita ma tutti i locali pubblici l’hanno.

Salute – L’assicurazione italiana è sufficiente per viaggiare in Romania. Il pronto soccorso è gratuito mentre le visite mediche sono a pagamento, così come i ricoveri ospedalieri. Normalmente per recarsi in Romania non è richiesta alcuna vaccinazione.

Sicurezza – La situazione relativa alla sicurezza è buona su tutto il territorio, anche nelle aree urbane. Come al solito è bene non fotografare o riprendere in prossimità di uffici governativi, installazioni militari, porti, aeroporti. Rispettare le abitudini locali e le osservanze religiose.

Mance e doni – È buona norma lasciare una piccola mancia per il servizio locale (guide, autisti, aiutanti, ecc…). È suggerita ma non è obbligatoria, è una pratica diffusa e che costituisce in questi contesti una possibilità per chi la riceve di arrotondare il proprio guadagno, giustificata da un servizio reso. Discorso diverso l’elargizione di denaro senza motivo, che raccomandiamo caldamente di evitare. Anche se si è animati dalle migliori intenzioni, questo gesto alimenta il circolo vizioso del chiedere soldi al turista a titolo di elemosina se non addirittura favorisce vere e proprie forme di accattonaggio. Se poi, per motivi contingenti, si crea un’interazione con una comunità e il gruppo di viaggiatori desiderasse fare un dono si può pensare a qualcosa di semplice e utile alla collettività oppure comperare del cibo. Il mediatore culturale saprà consigliarvi.

Lingue – La popolazione è di poco più di 20 milioni ma molti sono all’estero (almeno in modo saltuario). La lingua ufficiale è il rumeno con minoranze di madrelingua ungherese, ucraina e tedesca. Nelle città sono diffuse l’inglese, il francese, l’italiano e il tedesco.

Religione – Praticate le religioni Ortodossa, cattolica, ebraica e, minimamente, musulmana. Vi sono presenze di protestanti (Battisti e Pentecostali).

La cucina – La cucina rumena è molto variegata, alcuni piatti tipici della tradizione rumena sono i mici, polpette di carne alla griglia con aglio e pepe nero. La ciorba, zuppa di verdure e carne, il sarmale involtini di verza o cavoli farciti con riso, verdure e carne di maiale, la tochitura, carne di maiale con formaggio di pecora e uova.

La Romania è un paese molto ospitale, vivetelo senza preconcetti e vi sorprenderà!