Unici in Europa



Unici in Europa


Nella Judet Caras-Severin, tra gli altri interessi turisti e naturalistici, ci sono due situazioni che si possono definire uniche in Europa.

Bradet Brădet è una colonia montana (metri 750 slm) di circa 400 abitanti, situata nel sud ovest della Romania (poco distante dal confine serbo) nata in tempi relativamente recenti per occupazione di una precedente caserma (diversi blocchi), costruita negli anni 50 e subito abbandonata dall’esercito. Gli edifici sono di fabbricazione russa in quanto l’intento (voluto da Stalin) era quello di un avamposto russo (proprio per la collocazione geografica).

Terminata la costruzione ma morto Stalin nel 1953, le caserme non sono mai state occupate dai russi bensì dai militari romeni in parte impiegati anche per la sottostante miniera di carbone (una delle più profonde d’Europa); poi le relative famiglie hanno preso possesso legale dei corpi di fabbrica, adibendoli ad abitazioni (spesso precarie) e mischiandosi con famiglie di minotari provenienti da tutta la Romania.

Ecco alcune osservazioni di base. 1) I fabbricati sono fatiscenti. Essendo ex caserme, hanno la struttura a corridoio centrale con le stanze che vi si affacciano. Pertanto le singole famiglie hanno alcune di quelle stanze, separate dal corridoio comune. I riscaldamenti sono ovviamente a legna. 2) Non esiste alcun presidio medico ed in caso di necessità la popolazione deve recarsi al capoluogo di Resita (1 ora in auto). L’Associazione Il Giocattolo sta lavorando su questo tema ma ci sono difficoltà burocratiche. 3) La strada per raggiungere la colonia provenendo dal comune di Anina (il più vicino) è di 6 chilometri ma si impiega molto tempo a causa delle condizioni. Recentemente è stata operata una sistemazione ma si formano sempre tratti con buche o molto pantano (con pioggia). Fino all’estate 2015, in caso di pioggia o neve la strada diventava pressoché impraticabile e la Colonia rimaneva isolata anche (con conseguente chiusura della scuola).; ora è un po’ meglio ma il problema non è risolto. Esistono due/tre sentieri boschivi che permettono di raggiungere Anina a piedi (45 minuti). La nuova amministrazione comunale (in carica da giugno 2012) sta cercando di affrontare tutti questi difficili temi. L’Associazione Il Giocattolo si è messa a disposizione per dare un contributo. Il collegamento con Oravita (e quindi Timisoara) è ancora “terribile” per 7 chilometri di strada percorribili a passo d’uomo. Il posto è “splendido” dal punto di vista naturalistico ed è situato tra i confini di due importanti parchi nazionali. Il paesaggio è bucolico, specialmente nel periodo invernale (è possibile tanta neve). L’Associazione sta ricostruendo la singolare storia di Bradet per formarne un libro.




Inelet

In pochi conoscono questo paesino raggiungibile solo dopo due ore di camminata e salendo su una scala di legno legata alla parete rocciosa.

Inelet-Il-paesino-della-scala-per-il-cileo