Sostegno allo sviluppo


Il nostro approccio al Sostegno allo Sviluppo

 

La giusta aspirazione di ognuno di noi è la felicità, che consiste nel giusto grado di soddisfazione dei bisogni ma non ci può essere vera felicità se non è per tutti i membri della società civile.

Al giorno d’oggi la società civile va intesa in modo globale! Occuparci dei bambini in ogni parte del mondo significa quindi occuparci anche del nostro miglior futuro, riducendo i rischi di degrado della società in cui vogliamo essere felici. Occorre insegnare che l’aiuto non viene dall’alto ma che occorre darsi da fare per migliorare il proprio stato.

E’ da questa consapevolezza che nascono i nostri metodi:

  • attenta selezione dei destinatari degli aiuti umanitari, finalizzata a raggiungere persone in effettive condizioni di bisogno;
  • diretta attività sul territorio, senza intermediari;
  • rispetto delle persone;
  • creazione di occasioni di lavoro per la popolazione locale (meglio dare lavoro che denaro!) insegnando così anche un mestiere;
  • applicare e trasmettere regole di civiltà (pulizia, cura delle cose, onestà, ecc…) in ambienti “difficili”, con attenzione alla coerenza del nostro comportamento;
  • ridotti costi di struttura.

Questo approccio ci assicura una grande efficacia sul territorio e la certezza di lasciare un’impronta positiva dietro di noi perché il nostro obbiettivo è lasciare un mondo migliore di quello che abbiamo trovato.

E’ da questa convinzione e da questo metodo che nasce il nostro progetto di “Sostegno allo sviluppo attraverso il Turismo Sostenibile”

Il nostro obbiettivo è quello di far conoscere questi fantastici luoghi come mete turistiche per unire due esigenze, quella dei turisti di fare dei bei viaggi, facendo esperienze autentiche, in territori bellissimi e conoscendo le belle persone che li abitano e la necessità della popolazione di questi luoghi di migliorare il propria condizione di vita attraverso il lavoro e l’impegno.

Scopri